Passa ai contenuti principali

Hypermiling

L'hypermiling è un metodo di guida atto a massimizzare il risparmio di combustibile, le persone che adottano queste tecniche vengono chiamati hypermiler. Quando una moda viene dall'estero, di solito è ritenuta "+figa", rispetto agli stessi consigli che l'ENEA nei periodi di crisi petrolifera, diffondeva in opuscoli gratuiti, vari decenni fà!.
https://it.wikipedia.org/wiki/Hypermiling

In ogni caso, in questa bloggata sono riassunti una serie di tecniche & suggerimenti atti a massimizzare il risparmio di combustibile, sulla vostra auto!.

Il risparmio ottenibile è sempre relativo in funzione al modello d'auto che disponete: se avete un'auto a benzina per quanto bene possiate fare, non otterrete MAI le rese per km/litro di un moderno motore diesel (iniettori pompa alta pressione/common rail) con al volante un guidatore hypermiler.
Se disponete di un'auto a benzina da oltre 100 cavalli turbo 16 valvole con trazione 4x4, per quanto applichiate un piede leggero ed un'alta attenzione Hypermiling, difficilmente potrete ottenere gli stessi risparmi in km/litro, di un guidatore hypermiler al volante della propria utilitaria 2x4 da 60 cavalli a benzina .
A parte queste ovvietà, tenete presente quanto segue:
  1. Fate sempre buona e regolare manutenzione alla vostra auto: meno problemi meccanici ed elettronici  irrisolti avrà il vostro veicolo, tanto più sicura ed efficiente sarà la vostra guida, a prescindere dall'età/chilometraggio della vostra auto!.
  2. Non superate MAI i limiti di velocità, oltre che per ragioni legali e rischi di multe, anche per il fatto che gli effetti aerodinamici crescono con il quadrato della velocità!. Tanto più veloce andrete, tanto più carburante consumerete oltre al fatto che andando veloci, il vostro viaggio sarà più rischioso in quanto saranno più ampi i vostri spazi d'arresto.
  3. Non accelerate mai bruscamente (a meno che non sia un'esigenza di vitale sicurezza) ma sfiorate leggermente e delicatamente il pedale dell'acceleratore.
  4. Non tirate mai le marce, ma passate appena potete alla marcia superiore, tenendo basso il numero di giri del motore.
  5. Appena avete acceso il motore in inverno, non perdete tempo a scaldare il motore della vostra auto restando fermi, ma iniziate subito a guidare, avendo cura di non tirare le marce.
  6. Se fate una sosta, spengete ovviamente il motore dell'auto.
  7. Se siete costretti ad una fermata a causa di una colonna (specie in galleria) ed il problema non pare destinato a sbrogliarsi rapidamente, non esitate a spengere il motore.
  8. Raddoppiate gli spazi di sicurezza, al fine di mantenere una guida fluida evitando di frenare oppure di fare rapidi cambiamenti di direzione. Osservate regolarmente gli specchietti retrovisori per sapere cosa fa l'auto che vi segue, al fine di mantenere sempre una guida fluida con velocità e direzione costanti.
  9. Ricordate che la velocità ottimale per qualsiasi auto è 90km/h 
  10. Ricordate che oltre i 90Km/h per tutte le automobili, gli effetti aerodinamici crescono con il quadrato della velocità, deprimendo rapidamente i consumi. 
  11. Non usate il condizionatore, questo incide aggravando i consumi sino al +25% 
  12. Tenete i finestrini anteriori e posteriori chiusi: la creazione di vortici all'interno dell'auto, rallenta e frena il veicolo. Usate l'aerazione interna ed il ventilatore dell'auto senza l'uso del condizionatore, per far circolare l'aria nell'abitacolo.
  13. Ricordatelo sempre: 1-Il primo mezzo per frenare è il pedale dell'acceleratore!. Se dovete frenare, non frenate ma rallentate sollevando il piede dall'acceleratore, quindi sfruttate l'inerzia e la resistenza aerodinamica del vostro mezzo per rallentare, evitando di usare i freni. Il maggiore spazio di sicurezza che avrete posto tra voi e l'auto che vi precede, vi permetterà di scordarvi dell'uso del pedale del freno!. Se proprio dovete rallentare, allora: 2-usate il freno motore, 3-solo come ultima risorsa, usate il pedale del freno!.
  14. Se la vostra auto è dotata di elettronica moderna, tenete sott'occhio l'indicatore del consumo istantaneo di carburante (di solito indicato in litri per 100km). Se non avete tale indicatore, tenete sott'occhio il contagiri, mantenendo i giri motore ad un livello basso. Se sulla vostra utilitaria non avete una moderna elettronica e neppure un contagiri, allora tendete l'orecchio per ascoltare il rumore del vostro motore, mantenendolo ad un ronzio basso e costante.
  15. Se dovete percorrere delle discese, predisponete tra voi e l'auto che vi precede prima di raggiungere l'inizio della discesa, un raddoppio della distanza di sicurezza, quindi ponete l'auto in folle, facendo respirare il motore per buona parte della discesa.
  16. Non istallate nessun porta pacchi sull'auto
  17. Non mantenete pesi morti con pesanti oggetti inutili, nel vostro bagaglio!.
  18. Evitate di trascinare roulotte oppure rimorchi.
  19. In autostrada sfruttate la scia di camion/TIR mantenendo la distanza di sicurezza, risparmierete molto carburante viaggiando in scia di tali mezzi, oltre a trovarvi la strada spianata. ATTENZIONE però a non finire con la vostra auto in mezzo ad una colonna di TIR per un uso esagerato delle scie, rischiando di subire un mortale SANDWICH in caso d'incidente e/o situazione d'emergenza.
  20. Scegliete il distributore di benzina che ovviamente ha il prezzo minore per Litro, solitamente tale opzione è connessa all'operazione SELF SERVICE piuttosto che AUTOMOBILISTA SERVITO CON OPERATORE.
  21. I carburanti hanno una densità minore di 1 (dell'acqua) questo vuol dire che la temperatura dell'ambiente può generare cali od espansioni sino al 5%. In inverno andate a fare benzina nelle ore più fredde (la mattina) otterrete sicuramente una percentuale in più, rispetto a quanto pagato al litro, proprio a causa dei fisiologici cali. In estate, non andate mai a fare benzina nel pomeriggio o sulla sera (quando il sole ha martoriato l'impianto di benzina, causando espansione dei carburanti), ma fate benzina solo alla mattina presto, versando lentamente il carburante nel serbatoio (per evitare la formazione di vapori di carburante che sarebbero recuperati dal manicotto della pompa di carburante) in modo da massimizzare quanto da voi speso.
  22. Tenete le gomme della vostra auto gonfie, verificando in modo regolare sia la pressione quanto la qualità del vostro battistrada!. In particolar modo è importante la pressione delle gomme, verificate (spesso o prima di ogni viaggio) che sia esattamente quanto prescritto dal vostro libretto d'uso e manutenzione dell'auto!. Una pressione delle gomme troppo bassa, genererà maggior consumo di carburante e l'usura delle spalle del vostro battistrada. Viceversa una pressione della gomma troppo alta, avrà un coefficiente di rotolamento troppo elevato con un anomalo consumo centrale del vostro battistrada, causando minore spazi di frenata oltre a subire un più elevato rischio d'esplosione del pneumatico!.
  23. Consultate il vostro manuale d'uso dell'automobile, di solito nelle ultime pagine è indicata la pressione di gonfiaggio dei pneumatici in BAR, a freddo: pressione a medio carico, pressione a pieno carico. Settate e verificate regolarmente, la pressione dei quattro i pneumatici al valore di PIENO CARICO così come è indicato nel libretto di manutenzione della vostra auto!. In questo modo otterrete la massima efficienza dei pneumatici con il massimo coefficiente di rotolamento viaggiando come se l'auto fosse a pieno carico, anche se de facto non lo è: in tal modo avrete meno attrito e minor consumo di carburante avendo però la garanzia d'avere la piena sicurezza per la vostra auto!.
  24. Se potete, evitate i tragitti urbani e/o rimuovete se possibile l'uso urbano dell'auto.
  25. Se potete, evitate file e/o code stabilendo date di partenza intelligenti e/o percorsi alternativi.
  26. Se potete, scegliete sempre tragitti autostradali/super-stradali rispetto trafficate strade urbane.
  27. Se potete, evitate di rimanere incastrati in sfibranti file automobilistiche in autostrada, non temete di scegliere percorsi alternativi optando per strade provinciali e/o statali meno intasate, anche se il tragitto è leggermente più lungo come chilometri da percorrere.
  28. Monitorate con perseveranza i consumi effettivi della vostra auto, aiutandovi con l'uso di un foglio elettronico, appuntandovi ad ogni pieno o rabbocco la spesa, il costo al litro, i litri immessi e confrontateli con i chilometri effettivi percorsi, stimando il consumo effettivo Km/litri (confrontate all'occorrenza tali stime, con i dati dei consumi medi del Trip Computer).
Applicando sistematicamente tutti questi buoni consigli, di certo otterrete ottimi risultati dalla vostra auto, compatibilmente con quanto dichiarato nel ciclo Extraurbano, Misto, Urbano dal costruttore.
  • La mia auto è una Fiat Punto 1.2 FIRE 8v a benzina: era dichiarata dal libretto di uso e manutenzione FIAT una propagandistica resa di 20.8km/litro nell'Extraurbano, un verosimile 14.08km/litro nel percorso urbano, un plausibile 17.86km/litro nel percorso combinato (inteso questo come dato ponderato al 37% in ciclo urbano, 63% in ciclo extraurbano). 
  • Il mio foglio elettronico frutto di una perseverante monitorizzazione dei consumi effettivi ha scoperto quanto segue: nel ciclo Combinato (media Mu del campione) 16.6km/litro e varianza=8.792, nel percorso urbano 13.1km/litro, nel percorso Extraurbano 18.8km/litro. 
  • Nel ciclo urbano le tecniche di guida Hypermiling sono poco utili: le basse temperature in inverno, i tragitti brevi, le marce basse, i semafori e le code urbane non sono evitabili. La migliore soluzione per avere un'alta resa nel ciclo combinato  ;-) sarebbe quella di rimuovere il consumo di auto in città, facendo tendere il consumo combinato al consumo Extraurbano.
  • Per i percorsi nell'Extraurbano (superstrade, autostrade, strade provinciali a basso traffico ed in genere tutte le strade non urbane) le tecniche di guida Hypermiling sono veramente utili ed efficaci!. De facto riesco ad ottenere dei consumi di carburante 18.8km/litro equiparabili a quello di un diesel prima generazione (ossia senza common rail/iniettori ad alta pressione) per un motore a benzina IMHO ;-) non è un risultato affatto male!



Argomenti Correlati
http://www.tuttogreen.it/come-consumare-meno-benzina/
http://www.guidaconsumatore.com/autoveicoli/come-guidare-per-consumare-meno.html
https://www.youtube.com/watch?v=wgudFhCYFZM