Passa ai contenuti principali

Post

Post recenti

Nuove Frontiere della BioAstronomia e SETV-Search for ExtraTerrestrial Visitation

Interessante lectio magistralis dello scienziato M.Teodorani, che con un linguaggio semplice ed accessibile a tutti, in questa sintetica conferenza, illustra una serie di temi di BioAstronomia e SETV-Search for ExtraTerrestrial Visitation.

In questi file in streaming, è possibile rintracciare tutte ricerche e domande scientifiche legittime, che disvelano l'interesse della Scienza per la ricerca degli Alieni.! Tutte tematiche che non troverete mai nelle pataccare trasmissioni Ufologiche in TV, così come negli stereotipati programmi scientifici che negano la possibilità di visite aliene sul nostro pianeta!.

Dalla scala energetica di Kardashev sulle civiltà aliene, alle arche spaziali, alla tecnologia ipotetica delle astronavi aliene. Un escursus storico rapido sul progetto SETI nelle onde radio, all'O-SETI, alle nuove tecniche d'intercettazione nelle frequenze radio/otticche/infrarosso di potenziali vascelli alieni in passaggio in prossimità del nostro sistema solare. Il …

Science and Future (parte 1)

Parte iniziale con 3 dei molti contributi del convegno "Scienza e Futuro" al PoliTo del 11/10/2018.
Science and Future 2 | prof. Angelo Tartaglia, Politecnico di Torino
Climatologo, direttore della rivista “Nimbus”, presiede la Società Meteorologica Italiana. Divulgatore e insegnante di eco sostenibilità (privata e pubblica) in scuole e università italiane ed europee, ha lavorato per Rai 3 a “Che tempo che fa”, “TGR Montagne” e nel 2015-16 ha condotto “Scala Mercalli”. Editorialista per La Stampa. Tra i suoi libri: Il mio orto tra cielo e terra (2016), Non c'è più tempo (2018). Fu allontanato da Rai3 nel governo Renzi in quanto ritenuto un GUFO.

Science and Future 2, conferenza 2018 
di Grammenos Mastrojeni Ministero degli Affari Esteri

Argomenti Correlati
L'impossibilità di una crescita infinita in un pianeta di dimensioni finite Scenari di XXI secolo (parte I)Scenari di XXI secolo (parte II)Ragioni storico statistiche suggeriscono una WWIII nei primi 50 anni del XXI seco…

La guerra dello Yom Kippur 6/10/1973

La guerra del Kippur o guerra dello Yom Kippur fu un conflitto regionale, armato, combattuto dal 6 al 25 ottobre 1973 tra Israele e una coalizione araba composta principalmente da Egitto e Siria.
Il conflitto ebbe inizio con l'attacco improvviso degli eserciti dell'Egitto e della Siria che colse di sorpresa la dirigenza politico-militare israeliana e mise in forte difficoltà le forze armate di Israele. Le truppe egiziane, ben equipaggiate con missili anticarro e anti-aerei sovietici, attraversarono con successo il canale di Suez respingendo con forti perdite, i primi affrettati contrattacchi israeliani, mentre contemporaneamente le forze siriane penetravano con ingenti forze corazzate nel Golan. Gli israeliani riuscirono a respingere dopo aspri scontri tra carri armati, i siriani dal Golan e passarono alla controffensiva con successo nel Sinai, attraversando a loro volta il canale ed avanzando in Egitto. L'intervento delle due superpotenze di USA ed URSS, riuscì ad evitare …

Il declino economico italiano: la crisi del 1992 e del 2011 ed il suo incombente fisiologico epilogo!

In questo lungo post, si sintetizzerà la storia economica della Repubblica Italiana, per comprendere le banali ragioni del suo incombente e fisiologico epilogo.

1950s Finita la WWII l'Italia era ridotta in macerie a causa della guerra, in questo decennio la DC iniziò il processo di ricostruzione delle infrastrutture ed industrie italiane, con gli aiuti americani del piano Marshall. Politicamente la DC raggiunse i suoi risultati anche con l'aiuto marginale della scissione PSDI/PSI. L'Italia repubblicana entrò nella NATO evitando che il PCI la trasportasse dentro la cortina di ferro del COMECON/Patto di Varsavia. Fu il periodo iniziale del processo europeo, nascita dell'EURATOM-MEC, tuttavia la spinta di De Gasperi per la CED non ebbe successo. La Gran Bretagna aveva ricordi imperiali, la Francia dopo aver subito l'invasione nazista voleva una propria difesa dotata di armi atomiche, la Germania era divisa in RFD vs DDR, la Spagna era sotto il regime franchista, gli US…

Labirinto d'Acque e Cambiamenti climatici e gestione dei corsi d'acqua

Prima edizione di Labirinto d'Acque, summit internazionale dedicato al tema dell'acqua.
Climatologo, direttore della rivista “Nimbus”, presiede la Società Meteorologica Italiana. Divulgatore e insegnante di eco sostenibilità (privata e pubblica) in scuole e università italiane ed europee, ha lavorato per Rai 3 a “Che tempo che fa”, “TGR Montagne” e nel 2015-16 ha condotto “Scala Mercalli”. Editorialista per La Stampa. Tra i suoi libri: Il mio orto tra cielo e terra (2016). Fu allontanato da Rai3 nel governo Renzi in quanto ritenuto un GUFO.
Labirinto d'Acque altri interventi al convegno della Prima edizione di Labirinto d'Acque, summit internazionale dedicato al tema dell'acqua.


Cambiamenti climatici e gestione dei corsi d'acqua,  IV°Convegno Nazionale sulla Riqualificazione Fluviale  23 ottobre 2018
Argomenti Correlati
L'impossibilità di una crescita infinita in un pianeta di dimensioni finite Scenari di XXI secolo (parte I)Scenari di XXI secolo (parte II)Ragion…

Il complesso mondo dei mini droni giocattolo!

E' da un po' di tempo, che monitoravo sul sito amazzonico, la situazione dei mini droni giocattolo, era mia intenzione comprarne uno, per sperimentare questi aggeggi, per fare foto & filmati da punti di vista inusuali.

Prima di spendere una fortuna, comprando un hardware che avrebbe potuto scassarsi per IMPERIZIA, IMPRUDENZA, NEGLIGENZA, ho iniziato a monitorare e valutare sulla carta, una serie di "mini dronini" di prezzo "entry level" (minimizzando spese e rischi) per valutarne l'acquisto. Ho scelto nella mia prima valutazione, tutti mini droni di prezzo modico E dotati di telecamera.
Poi, mi sono fatto coraggio, procedendo all'acquisto di un LiDi RC L10, l'acquisto non è andato a buon fine,perchè nel mio caso specifico, nell'offerta d'acquisto era assente il tradizionale radiotelecomando del drone RCL10 (che di solito è dato in bundle), l'APP BLU LiDi RCL10 non era efficace a radiocontrollare in remoto, il mini drone RCL10, op…

Sea level rise is dangerous

Breve sintesi in italiano, per gli utenti italiani non dotati di skills linguistici in inglese, della conferenza online di YouTube denominata: Sea level rise is dangerous

Autore e ricercatore e biologo marino Jeremy Jackson offre una presentazione sul tema “Sea Level Rise is Dangerous” presso l'U.S. Naval War College del 4 febbraio 2014 a Newport, sulle implicazioni di questo fenomeno.
Le minacce alla vita dell'oceano sono tante e sono altrettanto pericolosi per l'umanità i cambiamenti dell'oceano.Il livello degli oceani è salito di 7-8 inches (14cm-16cm) dall'inizio del 1900, a causa dell'espansione degli oceani e per la salita dell temperatura e per lo scioglimento di parte dei ghiacci dei poli.Il futuro degli oceani, sarà una continua risalita del livello del mare e città come New York, Miami, New Orleans saranno nei guai con un futuro sconosciuto.Le ultime proiezioni IPCC (a data 2014) che a giudizio del ricercatore sono troppo conservative, già prevedono una…