Passa ai contenuti principali

Post

Post recenti

Ufologia Classica: Il Rapporto CO.MET.A

L'associazione privata senza fini di lucro CO.MET.A (COMité d'ÉTudes Approfondies) è in attività dal 1996 e la presiede il generale dell'esercito francese Denis Letty. Lo scopo dell'associazione, é quello di sensibilizzare l'opinione pubblica francese sul fenomeno degli UFO, cercando di studiare le possibili conseguenze sulla difesa francese. È composta da ingegneri, commissari di polizia, generali di forze aeree, dell'esercito, ed ammiragli. Obiettivo del rapporto COMETA, era quello di studiare scientificamente il fenomeno UFO valutandone la reale consistenza, l'origine, il fine. È considerato un importante documento, che confuta le resistenze degli scettici, dato che il dossier fu inviato nel 1999 al Presidente della Repubblica francese Jacques Chirac e al Primo ministro Lionel Jospin, questi fece poi in modo che apparisse come un documento ufficiale.

LE RAPPORT COMETA / PDF / FR / Free Download Il testo é in francese, ma é possibile reperirlo anche in li…

Tipping Points in Climate & Biosphere Function

Traduzione e sintesi in italiano della conferenza gratuita in YouTube: Tipping Points in Climate & Biosphere Function: Prof Tim Lenton (November 2018)

Esistono una serie di Tipping point climatici, ossia dei punti di transito oltre i quali una minaccia diventa realtà, nel passato ve ne sono stati molti di "tipping point climatici" creati dalla rotazione dell'orbita terrestre e dall'interazione della biosfera nel pianeta Terra. Tra queste si ricorda la grande ossidazione circa 2 miliardi di anni fà. Ma il punto è guardare avanti e problematicizzare la situazione attuale, comprendendo quali tipping point futuri ci possono essere nel futuro prossimo.

Sappiamo che davani a noi ci attende una grande catastrofe, sappiamo che siamo in una situazione pericolosa, ma al momento non abbiamo coscienza di quanto distante sia questa catastrofe climatica. C'è molta miopia e molta inerzia nel sistema, ma è chiaro che c'è da fare qualcosa, prima che non ci sia più spazio …

The Banquet of Consequences

Traduzione e sintesi in italiano della conferenza gratuita in YouTube: The Banquet of Consequences prof.Ugo Bardi conference of 5/April/2014


Chris Martenson peak prosperity's podcast - Stiamo raggiungendo i limiti dello sviluppo, questo è un fatto di tutti i giorni, parlemo di questo con il prof. Ugo Bardi Fisico e Chimico dell'Università di Firenze ecc...-

Prof.Bardi - Nel mio ultimo libro cerco di portare in evidenza i problemi dei limiti dello sviluppo, ma è difficile parlare alla società perchè i partiti politici prendono decisioni errate basate su falsi dati, false teorie, falsi miti, e su modelli falsi. Si pensi all'idea sbagliata che l'Ucraina avrebbe potuto forninre shale gas all'Europa. Gli USA sono importatori netti di gas, considerando la domanda, resteranno importatori netti. Gli investimenti per liquefare il gas americano e poi trasportarlo in Europa e poi rigassificarlo, avrebbe enormi costi, rispetto alle infrastrutture già esistenti che portano gas si…

Sentinella, quanto resta della notte?

Climatologo, direttore della rivista “Nimbus”, presiede la Società Meteorologica Italiana. Divulgatore e insegnante di eco sostenibilità (privata e pubblica) in scuole e università italiane ed europee, ha lavorato per Rai 3 a “Che tempo che fa”, “TGR Montagne” e nel 2015-16 ha condotto “Scala Mercalli”. Editorialista per La Stampa. Tra i suoi libri: Il mio orto tra cielo e terra (2016). Fu allontanato da Rai3 nel governo Renzi in quanto ritenuto un GUFO.
Incontro con LUCA MERCALLI - climatologo, conduce GIORGIO MALAVASI - giornalista: Associazione Culturale mons. Giovanni Marcato Jesolo 2018
Argomenti Correlati
L'impossibilità di una crescita infinita in un pianeta di dimensioni finite Scenari di XXI secolo (parte I)Scenari di XXI secolo (parte II)Ragioni storico statistiche suggeriscono una WWIII nei primi 50 anni del XXI secoloLa freccia della storia: Extrapolazioni di XXI secoloIl rischio della Levata di ChartagoScenari Mediterranei intorno al 2050Podcastinghttp://www.climate-cha…

I veicoli mitizzati nel cinema e nei telefilm

A seguire una directory di auto mitizzate dal cinema e/o da serie tv.
WV Beetle alias "Herbie il Maggiolino tutto matto" (1968)
Fu la VW con l'aiuto della Disney che nel 1968 sfornò il film "Herbie il maggiolino tutto matto", film che diede carisma e trasportò nel mito un'auto che era molto diversa dalle "muscle car" americane del tempo.
Plymouth Vailant 1971 alias "Duel" (1971) Molti si saranno chiesti, ma che tipo d'auto era la berlina che lottava contro il camion assatanato, nel film "Duel" girato nel 1971?! Risposta: era ;-) una Plymouth Vailant del 1971.

Ford Gran Torino 1974 alias "Starsky & Hutch" (1975) Il primi mito automobilistico è sicuramente la Ford Gran Torino del 1974, il bolide rosso con i lampi bianchi, protagonista della serie televisiva "Starsky & Hutch" prodotta nel 1975 e diffusa in Italia da Rai_2 nel 1979

Pontiac Firebird TransAm 1977 alias "Smokey and the Bandit" (1…

Storia delle console di gioco

La prima console prodotta e commercializzata in Nord America nel 1972 fu la Magnavox Odyssey, l'ideatore fu Ralph Baer con la versione casalinga del gioco Pong (1975)

Prima era delle console di gioco: 1970-1980
Le prime console di gioco non disponevano di un microprocessore, ma erano automi a stati finiti senza codice, composti da circuiti a logica discreta che implementavano tutti i diversi aspetti del gioco. Le ultime console di questa generazione inglobarono la parte principale della circuiteria su circuiti integrati ("pong su un chip") come AY-3-8500 della General Instruments.


Primi sistemi a cartuccia: 1976-1991
La serie di console di gioco di seconda generazione ebbe molti costruttori di hardware, che entrarono in competizione grazie ai primi successi delle "vecchie" console. Iniziò nel 1976 la Fairchild Channel F e terminò nel 1992 con la dismissione ufficiale dell'Atari 2600.

Età dell'oro delle console ad 8bit: 1983-1995
La Nintendo rilasciò il Fa…

TeleTrasporto, Warp drive e Tunnel Spaziali