Passa ai contenuti principali

F35 is a dead duck

Pierre Sprey é l'ingegnere che disegnò l'F16 e l'A10 e parla dell'F35.
L'F35 é troppo tozzo ed ha le ali troppo piccole, non é capace di virare stretto a causa delle ali troppo piccole e può volare solo come una freccia senza fare delle grandi virate strette. E' importante per un aereo militare da caccia essere capace di virare stretto, per avere superiorità tattiche nel combattimento aereo ravvicinato. I radar dei missili aria-aria sono da sempre radar di bassa qualità dato che poi devono esplodere, per cui hanno angoli di visuale stretti. Per questo é importante per gli aerei da caccia la capacità di virare molto stretto, sparendo dall'angolo di visibilità dei missili aria-aria a lungo raggio. Siccome un radar non può discriminare bene in battaglia tra un velivolo nemico ed amico, occorre che i piloti arrivino ad un'identificazione a vista per decidere cosa fare.

C'era la tesi nella guerra di Korea dei combattimenti aerei Behind Visual Range oltre l'orizzonte visivo del pilota: il target era acquisito sul radar, si sarebbe sparato un missile e dopo 30 secondi il nemico sarebbe stato abbattuto. Tale tattica di guerra non funzionava all'epoca e non funziona nemmeno oggi. I beacon radar non hanno colore e non é facile distinguere in un vero teatro di guerra, chi é ostile e chi amico, il rischio d'abbattere aerei amici in missioni BVR (Behind Visual Range) é reale.

E' successo durante la guerra in Vietnam e capitava spesso, così cambiarono subito le regole d'ingaggio, costringendo i piloti a combattimenti aerei più ravvicinati tra un quarto di miglio - un miglio. Quando poi sei così ravvicinato nell'identificazione, la missione di scramble non é più un'intercettazione BVR, ma un combattimento aereo ravvicinato (dog fight) ed in quel contesto la differenza la fa più la qualità del pilota, che l'elettronica dell'aereo.

Però l'F35 é un aereo super complicato, dove passa molte ore a terra più che in volo, a causa della complessa manutenzione e quindi le ore di volo utili sono limitate, non avrai mai ottimi piloti, i quali devono prendere confidenza con il mezzo e volare tante ore con il proprio velivolo, conoscendone i limiti e potenzialità. Cé già stato nella storia dell'aeronautica un aereo scarsamente manovrabile tanto quanto l'F35, era l'F105 thunderchief il quale fu usato in Vietnam e produsse quasi l'intera totale perdita della flotta d'aerei, finendo sistematicamente abbattuto a causa della sua bassa manovrabilità. Minacce come missili terra-aria SAM, tiro d'artiglieria di cannoni a tiro rapido a controllo radar, ed aerei nemici (Mig17, Mig21 che all'epoca erano più manovrabili dell'F105).

L'F35 é un aereo pericoloso e molto vulnerabile ossia un'anatra morta!. I grossi missili SAM per un aereo molto manovrabile sono facilmente evitabili, prima cosa devi sapere da che direzione provengono (sfruttando il radar passivo di bordo), quindi basta zigzagare nel cielo con rapide virate ad alto numero di G (disponendo di una cellula aerodinamica che lo permetta) per far impazzire i sistemi di tracking dei SAM. Ma se le virate dell'F35 possono essere solo a basso numero di G, il velivolo si comporterà in modo simile ad un elicottero, che sono mezzi poco agili, finendo facile preda dei missili terra aria.

La dottrina del bombardamento tattico da alta quota non ha mai prodotto grandi risultati, invece il supporto aereo ravvicinato (bombardamento aereo da bassissima quota) é stato molto utile per le truppe, grazie all'A10 warthog che é un velivolo totalmente diverso a livello ingegneristico dall'F35 o dall'F16. L'F35 non potrà mai essere utilizzato per il supporto aereo ravvicinato perché é troppo veloce, troppo infiammabile, troppo vulnerabile e facile da abbattere e porta troppe poche armi, oltre a consumare troppo carburante restando sul teatro delle operazioni troppo poco tempo rispetto ad un aereo nativamente progettato per il supporto aereo tattico come l'A10 che infatti può contare su un potente cannone a canne rotanti da 30mm senza il quale, sia F35 quanto F16 possono essere poco utili per le truppe a terra.

L'F35 fu progettato nelgi anni settanta, per essere meno costoso dell'F22 ma capace di fare tante e troppe cose allo stesso tempo, con la stessa cellula aerodinamica: una cosa sono le esigenze di un caccia, una cosa sono le esigenze di un caccia imbarcato, altra cosa sono gli aerei per le missioni SEAD (Suppression Enemy Air Defence), tutt'altra cosa sono le esigenze di un velivolo per il supporto aereo tattico.

Poi ci sono tre enti: L'USAF, l'USNAVY, i MARINES che hanno esigenze operative totalmente diverse. Ad esempio ai MARINES serve un aereo VTOL questo fa la cellula aerodinamica del velivolo molto grassa e tozza perchè deve trasportare una ventola aggiuntiva per decollo ed atterraggio verticali come l'Harrier/AV8.
  • L'F35 é un pessimo caccia in quanto poco manovrabile. 
  • Non é idoneo al supporto aereo tattico perché perché é troppo veloce, troppo infiammabile, troppo vulnerabile e facile da abbattere e porta troppe poche armi, oltre a consumare troppo carburante restando sul teatro delle operazioni troppo poco tempo e poco utile per le truppe a terra. 
  • E' un pessimo bombardiere perché pur stivando le bomba internamente, il payload é troppo basso e l'autonomia operativa ridotta, mettendo carichi alari esterni l'aereo perde la sua bassa traccia radar e non é più "invisibile ai radar". 
  • Inoltre la vernice stealth é pure solubile e tende a dilavarsi con gli agenti atmosferici, specie l'umidità e la salinità. Inoltre non é per niente invisibile, in quanto la sua Radar Cross Section é ottimizzata per radar in alta frequenza, ma sia i Russi quanto i Cinesi hanno da sempre sviluppato radar a bassa frequenza per la loro difesa radar (gli stessi radar della WWII battaglia d'Inghiltrra). Di consequenza i russi e cinesi, pur avendo un basso refresh sui loro radar, sono capaci di spottare a distanza l'F35 che é vulnerabile ai radar russi e cinesi della difesa aerea. 
  • Inoltre l'F35 é molto vulnerabile agli infrarossi IR essendo molto caldo nel posteriore del motore, e tutti i Sukoi hanno un'ottimo POD InfraRossi che non emette onde radio ed é capace di tracciare l'F35. 
  • La missione principale dell'F35 é quella di far spendere soldi! essendo un'anatra morta in un contesto di guerra moderno. Se ci fosse stata vera competizione nei governi, non avrebbero mai scelto l'F35 ma probabilmente l'EFA Tifone, oppure il Gripen. Lo stesso F15 voluto dal Pentagono, fu un aereo troppo grande e troppo costoso, che non piaceva al colonnello Boyd (inventore dell'OODA Loop) mentre l'F16 era un caccia leggero, costava la metà, era piccolo la metà e molto manovrabile e non progettato per portare troppa elettronica che in un combattimento aereo ravvicinato gli sarebbe stata poco utile. Questa competizione ci sarà quando emergerà che la furtività dell'F35 non c'é mai stata ed é un elemento marginale, come dimostra l'abbattimento dell'F117 durante la guerra di Jugoslavia.


Argomenti correlati: EFA Typhoon vs F22
https://theaviationist.com/2012/07/23/f-22-raptor-kill-markings/
https://theaviationist.com/2013/02/21/raptor-vs-typhoon-us/
http://www.migflug.com/jetflights/p-i-r-a-t-e-versus-raptor.html