Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

Ufologia Classica: Rockfeller's UFO Briefing

Durante l'amministrazione Regan, il multimiliardario L.Rockfeller finanziò in modo autonomo una ricerca privata sul fenomeno UFO, al fine di produrre un documento da far circolare tra i senatori americani sulla questione. Rockfeller si avvalse del giornalista aereonautico ed appassionato di UFO, D.Berliner. Lo studio privato terminò nel 1995 e fu divulgato al pubblico. Già nel 1993 il miliardario L.Rockfeller ebbe a chiedere un'apertura degli archivi americani sulla questione UFO, ma solo in parte fu concessa dall'ex presidente Clinton. Rockfeller UFO Briefing / PDF / Free Download   Considerazioni sul Rockfeller's UFO briefing É " un manuale ufologico classico ", i ricercatori non hanno strumenti di paleoufologia razionale, tuttavia nel complesso il dossier non é male, perché inizia bene ponendo la questione nel passato nei due esempi: OOPART: Madonna con bambino in s. Giovannino - tardo 1400dc, UFO genuine Foo Fighters fenomenologia storica: UFO g

Le radici temporali del Cover Up sul fenomeno UFO

L'ufologia classica nasce ufficialmente nel 1947 con la hoax dell'UFO crash di Roswell e poi con gli avvistamenti UFO di Kenneth Arnold ( Horten 229 ) . Dopo 70 anni gli ufologi classici non hanno ancora imparato a misurare il loro oggetto di studio, non hanno costruito alcun modello quantitativo, sono ancora distanti anni luce dal testare un modello sul fenomeno UFO, de facto gli ufologi classici  non hanno alcuna idea scientifica delle cause del fenomeno UFO . Ipotesi Naturale E' un'ipotesi nata nel 1968 ed è sicuramente vero che molti avvistamenti di presunti UFO sono spiegabili con fenomeni naturali, ma esistono casi ufologici ben documentati e quindi tali da essere reali e misurabili, per cui l'ipotesi naturale non è verosimile, tanto meno è plausibile. Ad esempio: 1953 lettera USA all'RAAF d'interesse sugli UFO. 1956 a Bentwaters la NATO mandò due Venom in scramble su un UFO. 1957 il Portogallo mandò dei caccia in scramble su degli U

I radiotelescopi di Medicina, il SETI e lo studio dei misteriosi globi luminosi di Hessdalen

Streaming del 28 Marzo 2017 : Stelio Montebugnoli IRA-INAF Bologna, modera Andrea Lazzareschi Sergiusti, fisico. Introduce Antonio Mauro, R.S. - Ricerche e Servizi s.r.l., Prato Lo sviluppo delle tecnologie necessarie per lo studio radio del cielo ha prodotto potenti strumenti per la ricerca di segnali provenienti da civiltà extraterrestri e per lo studio di fenomeni atmosferici.  Durante l’incontro si farà una carrellata dei radiotelescopi dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) di Medicina (Bologna), si parlerà del programma SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence), e si illustrerà l’uso di queste tecnologie radio nello studio dei misteriosi globi luminosi che dagli anni ‘80 saltuariamente appaiono nella remota valle norvegese di Hessdalen. Relazioni tra SETI-SETV-Ufologia Il SETI ricerca in modo scientifico la possibilità d'interurbane stellari, nei segnali radio che provengono dallo spazio profondo ( ma il rumore terrestre, sta vanificando questa rice

Before the flood - Punto di non ritorno

Punto di non ritorno - Before the Flood  - è un documentario del 2016 diretto da Fisher Stevens sul cambiamento climatico. Leonardo DiCaprio discute con le più importanti personalità del pianeta sul cambiamento climatico che sta colpendo la Terra. Argomenti Correlati L'impossibilità di una crescita infinita in un pianeta di dimensioni finite   Scenari di XXI secolo (parte I) Scenari di XXI secolo (parte II) Ragioni storico statistiche suggeriscono una WWIII nei primi 50 anni del XXI secolo La freccia della storia: Extrapolazioni di XXI secolo Il rischio della Levata di Chartago Scenari Mediterranei intorno al 2050 Podcasting   http://www.climate-change-wars.tk